Bando Macchinari Innovativi - Solutions Agevolazioni

Title
Solutions for Business
Title
Vai ai contenuti
Scheda Bando:MISE. Bando Macchinari Innovativi.
                       
        Scheda bando:

       Richiedi informazioni:




                                                 F.A.Q  


1.Chi può chiedere le agevolazioni?
Per essere ammessi a questa agevolazione l'impresa dovrà, prima di tutto, essere qualificata come micro, piccola o media impresa, che opera in una delle  cosiddette “Regioni meno sviluppate” ovvero Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia e che risulta regolarmente iscritta al Registro delle Imprese.
Questi requisiti, purtroppo, non sono sufficienti all'accesso a questa misura. Infatti, l’attività   dovrà appartenere al settore manifatturiero, Codice ATECO appartenente alla sezione C – Attività Manifatturiere.
Sono tuttavia, escluse tutte le attività connesse ai seguenti settori:
  • siderurgia;
  • estrazione del carbone;
  • costruzione navale;
  • fabbricazione delle fibre sintetiche;
  • trasporti e relative infrastrutture;
  • produzione e distribuzione di energia, nonché delle relative infrastrutture.

2. Quali tipologie di progetti possono essere agevolati?
Il primo requisito che il progetto deve rispettare riguarda l’ammontare di spese previste. Il bando,  impone che le spese da effettuare siano comprese tra 500 mila e 3 milioni di euro. Non si potrà accedere con progetti che non rientrano in questo range.
E' previsto l'acquisto di impianti e attrezzature purché siano nuovi di fabbrica e strettamente funzionali alla realizzazione del   progetto, ma anche programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo degli impianti e delle attrezzature.

3. Quali spese possono essere agevolate con questo bando?
Il bando è finalizzato a favorire gli investimenti  atti a ridurre i costi e aumentare il livello qualitativo dei   prodotti, passando attraverso la digitalizzazione del processo produttivo, Macchinari Innovativi è una agevolazione da non perdere!
Per permette  di capire meglio quali tipologie di spese, riferibili all’area tematica “Fabbrica Intelligente”, potranno essere agevolate si riporta qualche esempio specifico:
  • sistemi e modelli industriali per la produzione di prodotti personalizzati ad alto valore aggiunto, come ad esempio l’utilizzo della tecnologia per la costruzione di prototipi in 3D attraverso l’uso di specifici software e hardware;
  • sistemi in grado di rendere più sostenibili i processi produttivi, tra cui figurano le tecnologie per la gestione dell’end-of-life e riciclo di prodotti a fine ciclo vita e scarti di produzione, con particolare riguardo al riuso di componentistica e materiali hi-tech;
  • nuove tecnologie che permettano alle persone e alle macchine di cooperare sinergicamente, condividendo attività in modo efficiente e sicuro, che includono tutta una serie di strumenti volti a favorire l’interazione avanzata uomo/macchina;
  • sistemi produttivi che consentano di minimizzare i costi e migliorare la produttività e la qualità del prodotto, quali ad esempio “design for efficiency” e “design for recycling”; e impianti diretti alla “zero defect manufacturing”.

4. Che tipo di agevolazione viene concessa con il bando Macchinari Innovativi?
Il contributo a fondo perduto che viene concesso è rappresentato da un mix di agevolazioni, una parte concessa sotto forma di contributo in conto impianti e l’altra sotto forma di finanziamento agevolato, calcolato in relazione alla dimensione dell’impresa.
  • Se l'impresa è una micro o piccola impresa, si avrà diritto ad un contributo in conto impianti pari al 35% e un finanziamento agevolato pari al 40%.
  • Se l'impresa è, invece, un’impresa di media dimensione si potrà ricevere un contributo in conto impianti pari al 25% e un finanziamento agevolato pari al 50%.
In entrambi i casi però il totale del contributo concesso non può superare il 75% delle spese ritenute ammissibili.

La nostra missione è contribuire alla diffusione della cultura manageriale, e fornire soluzioni ai problemi delle aziende
favorendo la crescita e lo sviluppo del loro business…
Solutions for Business
Torna ai contenuti